Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di più, leggi l'informativa e la Privacy Policy. Questo avviso verrà riproposto fra un mese..

0310 BUSSOLATISono esposte le illustrazioni di Emanuela Bussolati

Una figurinaia si racconta - Una lunga strada di libri illustrati per bambini

Inaugurazione sabato 10 marzo dalle ore 17:00
presso la Biblioteca comunale via Bonistalli, 7 - Rivergaro

La mostra sarà aperta fino al 30 marzo 2018

Il Centro di Lettura per la scuola: Emanuela Bussolati terrà incontri con i bambini delle scuole dell'Infanzia e della scuola Primaria di Rivergaro e Niviano

Chi è Emanuela Bussolati? Figurinaia, molto conosciuta per i suoi libri per l'infanzia, così si descrive sul suo sito: "Sono architetto  ma progetto libri per bambini… Un modo per costruire pensieri e immaginazione.
Sono anche illustratrice e scrivo. Un modo per raccontare. E camminatrice: un modo per osservare e imparare la natura.
Ho collaborato con un centro di psicologia per l’età evolutiva: un modo per amare chi cresce."

Guardate come si racconta e illustra su: https://emanuelabussolati.wordpress.com/

 

Centro di lettura di Rivergaro in collaborazione con ArTre e Comune di Rivergaro

PercorsiDiversi Natale Braghi dic2017Sono esposte le opere dell'artista Giuseppe Braghi

Racconti di luce fra cielo e terra
Mosaico in legno, immagini e atmosfere suggestive commemorano il Natale

Inaugurazione sabato 9 dicembre dalle ore 17:00
presso la Biblioteca comunale via Bonistalli, 7 - Rivergaro

La mostra sarà aperta fino al 7 gennaio 2018 - chiuso dal 27 dicembre  al 3 gennaio

E il 23 dicembre Bancarella libri: acquisto e scambio e auguri di Buone Feste

 

Centro di lettura di Rivergaro in collaborazione con ArTre e Comune di Rivergaro

PercorsiDiversi CattaneoSerra ott2017Sono esposte le opere delle artiste Manuela Serra e Cristiana Cattaneo

Inaugurazione con vernissage sabato 7 ottobre dalle ore 17:00
presso la Biblioteca comunale via Bonistalli, 7 - Rivergaro

La mostra sarà aperta fino al 27 ottobre 2017

Collettiva di due artiste:

Cristiana Cattaneo - “ BIRDS”: il racconto libero leggero onirico delle sue opere.

Abita e lavora a Tortona, laureata presso l’accademia delle belle arti “Aldo Galli”

di Como, dopo un ampio percorso artistico ora si interessa dì Astrologia e di Arteterapia.

Le sue opere sono oniriche e surreali con una componente Pop.

Manuela Serra - “PASSAGGI”: un cammino di emozioni nelle sue sculture.

Vive e lavora principalmente a Tortona come docente di lettere, è inoltre specializzata in Arteterapia che pratica in enti pubblici e privati; tiene laboratori creativi con bambini e adolescenti.

Le opere di Manuela sono sculture di un vissuto intenso, espressione di memorie e emozioni.

Centro di lettura di Rivergaro in collaborazione con ArTre e Comune di Rivergaro


Mostra Pittura Guerra Ricostruzione lug2018La Mostra Estiva alla Casa del Popolo
INAUGURAZIONE sabato 14 luglio ore 21
ingresso libero


LA PITTURA IN ITALIA TRA GUERRA E RICOSTRUZIONE


La mostra sarà aperta fino al 2 settembre 2018
Auditorium Casa del Popolo via Don Veneziani, 64 Ri"ergaro (Piacenza)
mer, gio, ven: 21:00-23:00; sab, dom, festivi: 17:00-19:00 21:00-23:00

 

 

La mostra spiegata, 2 appuntamenti:

  • 28 luglio ore 21 serata con Gabriele Dadati: "Bruno Cassinari", gli artisti di Corrente e la pittura dopo la II guerra mondiale
  • 1 settembre ore 21 serata con Ivo Iori "Realismo, astrattismo e informale negli anni Quaranta e Cinquanta in Italia"



Il progetto espositivo nasce dalla volontà  di indagare artisticamente il decennio storico che comprende lo scoppio della guerra e la sua risoluzione con la Liberazione. La guerra e l’attualità  sociale e politica non erano sempre presenti nella pittura in modo diretto, ma influenzarono e influenzano lo stile degli artisti. È  dunque particolarmente interessante osservare la produzione di artisti italiani durante questi anni di cambiamenti, di guerra e di ricostruzione. Diversi artisti, tra cui il piacentino Bruno Cassinari,
prendono parte a gruppi artistici che rispecchiavano e condividevano la polemica antifascista e usavano la pittura come mezzo di denuncia. Il Gruppo Corrente, formatosi nel 1939, rispecchiava il clima di polemica antifascista, utilizzando al pittura poneva accenti sempre in forma metaforica sulla situazione politica del periodo. Gli artisti che nel presero parte furono: Ernesto Treccani, Renato Birolli, Renato Guttuso, Ennio Morlotti, Bruno Cassinari, Giuseppe Migneco, Aligi Sassu, Giuseppe Santomaso, Fiorenzo Tomea, Italo Valenti ed Emilio Vedova, e gli scultori Giacomo Manzù, Luigi Broggini, la loro ricerca si concentrò sui soggetti eticamente impegnati che colsero attraverso un realismo deformato dal linguaggio dell’espressionismo. Nell'ottobre 1946 prende vita il Fronte Nuovo delle Arti. Il gruppo ha origine a seguito di una serie di incontri, tenuti a Venezia, tra Emilio Vedova, Renato Birolli, Ennio Morlotti, Armando Pizzinato, Giuseppe Santomaso, Alberto Viani ed alcuni critici tra i quali Giuseppe Marchiori. Il loro obiettivo era quello di recepire anche nell'arte italiana le ultime esperienze europee, superando così  le posizioni allora dominanti nella cultura italiana, tra cui quelle espresse dal movimento di Novecento. In questo Vedova e Birolli proseguono l'esperienza di Corrente, gruppo nel quale ambedue hanno militato prima della guerra.